Fallimento N. 214/2019 – F.M.I. SPA

mercoledì, 13 maggio 2020 ore 15:05

Giudice Delegato: dott. Gianluigi Canali
Curatore: dott. Filippo Brunori


Il curatore del Fallimento in epigrafe,
invita

gli interessati a presentare offerte irrevocabili per l’acquisto dell’azienda, di proprietà del Fallimento F.M.I. Spa, esercente “l’attività di produzione di guarnizioni di qualsiasi genere e tipo, accessori industriali e componentistica varia per impianti industriali, prodotti in graffite, agente di commercio nel settore delle guarnizioni industriali (materiali di tenuta in fogli privi di amianto)”. L’attività produttiva è svolta a Erbusco (Bs), Fraz. Zocco, Via Consolare n. 41/43, negli immobili di proprietà di terzi.
Attualmente è in essere un contratto di affitto di azienda stipulato dalla Società ante fallimento (07.08.2020), modificato in data (26.02.2019) ed integrato dal fallimento in data 20.02.2020. La scadenza del contratto di affitto è stata fissata al 31.08.2020 senza necessità di alcuna preventiva disdetta. Nel caso in cui entro la data del 31.08.2020 il Curatore non abbia positivamente ultimato la vendita dell’azienda mediante aggiudicazione, il contratto si intenderà automaticamente rinnovato sino all’aggiudicazione.
Nell’ipotesi di aggiudicazione a soggetti diversi dall’affittuaria, sarà obbligo di quest’ultima procedere alla restituzione dell’azienda entro e non oltre il termine di 4 mesi dall’aggiudicazione provvisoria che verrà tempestivamente comunicata dal Curatore.


DESCRIZIONE PREZZO BASE
Azienda Euro 955.000,00

così come in seguito dettagliatamente identificata, oltre oneri di legge:

IDENTIFICAZIONE DELL’ AZIENDA

Il perimetro dell’azienda oggetto di vendita è identificato nella perizia di stima predisposta dal perito incaricato dalla procedura della sua valutazione, allegata al presente bando e che qui si richiama integralmente. La stessa è inoltre a disposizione degli interessati presso lo studio del Curatore.
In particolare sono ricompresi nel perimetro aziendale:
- Macchinari, impianti generici, macchine elettroniche di ufficio, mezzi di trasporto interno e tutti gli altri beni mobili necessari per l’esercizio dell’azienda, come identificati e descritti nella perizia redatta dal professionista incaricato dalla procedura, allegata al presente bando e che qui si richiama integralmente. La stessa è a disposizione degli interessati presso lo studio del Curatore.
- permessi di fabbricazione, altre licenze, Know how, nonché tutto quanto integrante l’azienda di proprietà e nella giuridica e legittima disponibilità della concedente, compresi i marchi/brevetti registrati;
- contratti stipulati per l’esercizio dell’azienda affittata, tra cui quelli di lavoro con i dipendenti trasferiti con l’affitto d’azienda (attualmente n. 25). Al fine dell’inderogabile acquisizione dei dipendenti dovrà essere preventivamente esperita la procedura di cui all’art. 47 L. 428/90.


CONDIZIONI E MODALITÀ DI VENDITA

A) le offerte relative all’intero complesso aziendale dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 24 Giugno 2020, presso lo studio del Notaio Andrea Magnocavallo in Brescia, Via Vittorio Emanuele II n. 60;
B) le offerte sottoscritte dal partecipante, contenute in busta chiusa senza segni di riconoscimento, intestate a “Fallimento n. 214/2019 - F.M.I. SPA”, dovranno contenere/indicare:
- le generalità, i recapiti telefonici e di posta elettronica dell’offerente;
- la visura camerale aggiornata ove prevista, la fotocopia del documento di identità e del codice fiscale dell’offerente o, nel caso di società, del legale rappresentante;
- il prezzo offerto, che non potrà essere inferiore al prezzo base;
- la cauzione che dovrà essere pari al 10% del prezzo offerto e potrà essere presentata/versata con una delle seguenti modalità:
i. con assegno circolare non trasferibile intestato a “Fall. 214/2019 - F.M.I. SPA”;
ii. con bonifico bancario, sul c/c intestato alla procedura (IBAN: IT 96 S 08340 11200 00000 2107571), con valuta per il beneficiario non successiva al 24 Giugno 2020;
- le modalità di pagamento del saldo prezzo, che dovrà avvenire:
entro 60 giorni dall’aggiudicazione o entro la data fissata per l’atto definitivo se anteriore, a mezzo assegno circolare o bonifico bancario alle coordinate sopra menzionate, al netto, a condizione che non venga alterata la graduazione dei crediti, dell’eventuale accollo liberatorio del debito maturato alla data del 31.08.2018 dall’impresa fallita nei confronti dei dipendenti oggetto di trasferimento e, nel solo caso di aggiudicazione da parte dell’attuale affittuaria e sussistendone i presupposti, nei confronti dei dipendenti cessati nel periodo di affitto, dalla data del 01.02.2020 sino alla data di aggiudicazione. Si specifica che l’accollo è subordinato al rilascio di preventiva liberatoria, sottoscritta in sede protetta ex artt. 410 c.p.c e ss., da parte di tutti i dipendenti interessati e volta a liberare definitivamente il fallimento dalla responsabilità solidale, siccome previsto dal c. 2 dell'art. 2112 c.c., in riferimento al suddetto debito maturato alla data del 31.08.2018.
C) Cauzione:
- sarà trattenuta in acconto prezzo, nel caso di aggiudicazione;
- sarà immediatamente restituita in caso di mancata aggiudicazione;
- sarà incamerata dalla procedura, a titolo di danno, in caso di ingiustificata revoca dell’offerta o di inadempimento alla stipula del relativo contratto di vendita;
D) sono a carico dell’acquirente tutte le spese relative agli atti per il trasferimento dell’azienda nonché tutti gli oneri di voltura, trascrizione e cancellazione delle formalità pregiudizievoli, ove necessari, che saranno versati da parte acquirente direttamente e contestualmente all’atto di vendita;
E) la vendita è effettuata nello stato di fatto e di diritto in cui i beni componenti l’azienda nel suo complesso si trovano, come meglio descritto nelle perizie di stima richiamate, senza garanzia di vizi, evizione ovvero mancanza di qualità dei beni; in nessun caso il compratore potrà pretendere dalla procedura o dal curatore il risarcimento dei danni subiti, la restituzione del prezzo pagato, il rimborso delle spese o qualsiasi altra forma di indennizzo, con passaggio dall’affittuaria all’aggiudicatario dei dipendenti in essere alla data del trasferimento del complesso aziendale;
F) l’apertura delle buste avrà luogo presso lo studio del Notaio incaricato dott. Andrea Magnocavallo in Brescia, Via Vittorio Emanuele II n. 60, alle ore 12.00 del giorno 25 Giugno 2020. In caso di unica offerta si procederà all’aggiudicazione;
G) in assenza di offerte al prezzo base indicato nel bando, saranno prese in considerazione le offerte valide che proporranno un prezzo non inferiore ad euro 850.000,00 (pari all’offerta già a mani del curatore);
H) in presenza di più offerte valide, anche inferiori al prezzo base ma non inferiori al limite fissato dal precedente punto G), si procederà immediatamente alla gara tra gli offerenti, partendo dall’offerta più alta con rilancio minimo obbligatorio, entro il tempo di 60 secondi, di euro 20.000,00 (euro ventimila/00);
I) nell’ipotesi in cui vengano presentate più offerte uguali e valide, ove nessuno degli offerenti intenda partecipare alla gara, l’azienda sarà aggiudicata a chi avrà depositato per primo la propria offerta presso lo Studio del Notaio o presso il curatore per quanto all’offerta già a mani del medesimo;
J) in caso di mancata presenza dell’offerente all’asta, l’azienda potrà essere aggiudicata ugualmente al medesimo anche se assente;
K) entro 60 giorni dall’aggiudicazione, o entro la data fissata per l’atto definitivo se anteriore, l’aggiudicatario dovrà provvedere al saldo del prezzo, dedotta la cauzione versata, utilizzando una delle modalità indicate al precedente punto B). Se l’aggiudicatario non provvederà al pagamento nel termine indicato, perderà la cauzione versata;
L) avvenuta la provvisoria aggiudicazione dell’azienda, il curatore fallimentare provvederà a richiedere agli organi della procedura le autorizzazioni al perfezionamento della vendita;
M) a sensi dell’art. 107, comma 4, L.F. il curatore potrà sospendere la vendita ove pervenga, nelle forme sopra indicate (offerta in busta chiusa cauzionata), offerta irrevocabile d’acquisto migliorativa per un importo non inferiore al 10% del prezzo di aggiudicazione; in tal caso si procederà alla gara tra gli offerenti con le modalità sopra specificate (punto h e seguenti);
N) a sensi dell’art. 108, comma 1, L.F. il Giudice Delegato potrà sospendere le operazioni di vendita su istanza degli interessati qualora ricorrano gravi e giustificati motivi ovvero potrà impedire il perfezionamento della vendita, su istanza presentata dagli interessati entro il termine di 10 giorni dal deposito in cancelleria della documentazione relativa al perfezionamento della vendita, quando il prezzo offerto risulti notevolmente inferiore a quello giusto, tenuto conto delle condizioni di mercato;
O) con la partecipazione alla gara gli offerenti dichiarano di essere a conoscenza di tutto quanto indicato nel presente bando;
P) gli interessati avranno la possibilità di consultare le perizie di valutazione predisposte dai professionisti incaricati dalla procedura, a disposizione presso lo studio del Curatore;
Q) per ogni ulteriore informazione gli interessati potranno rivolgersi al Curatore fallimentare dott. Filippo Brunori, telefono 030 295999, fax 030 3751155, email: brunfil@gmail.com, pec: f214.2019brescia@pecfallimenti.it;
La ricezione delle offerte per l’aggiudicazione dell’azienda nel suo complesso non comporta alcun obbligo o impegno per la procedura né alcun diritto per gli offerenti a qualsivoglia prestazione.
Brescia, lì 13 Maggio 2020
Il curatore fallimentare
dott. Filippo Brunori




< Indietro