FALLIMENTO TRIBUNALE DI BRESCIA N°114/20

lunedì, 08 novembre 2021 ore 12:18

FALLIMENTO TRIBUNALE DI BRESCIA N°114/20  

RICHIESTA OFFERTE MIGLIORATIVE PER ACQUISIZIONE RIMANENZE DI ABBIGLIAMENTO E CESPITI IN LOTTO UNICO     

 

Il Curatore del fallimento in epigrafe informa che è pervenuta offerta irrevocabile per l’acquisto di tutti i beni mobili in capo al fallimento in lotto unico – rimanenze di abbigliamento e cespiti come da allegati 3 e 4 - per complessivi € 20.000,00 oltre Iva, con cauzione del 10%, pagamento entro 7 giorni e impegno alla liberazione dei locali entro il 31/12/2021.

Si chiedono offerte migliorative.

Condizioni e termini

Offerte

Le offerte irrevocabili di acquisto dovranno essere presentate in busta chiusa senza segni di riconoscimento recante la dicitura “Fall. 114/20 – Offerta” presso lo Studio Bertolazzi & Associati, in via Taramelli, 20, Brescia, entro le ore 10.00 del giorno 10/12/21.

Le offerte costituiscono impegno inderogabile e irrevocabile di acquisto nei termini e alle condizioni del presente bando; in caso di eventuale inadempimento la procedura tratterrà la cauzione versata.  

L’offerta per l’acquisto dei beni, sottoscritta dall’offerente, dovrà contenere:

1) il cognome, nome, luogo e data di nascita, codice fiscale, domicilio, recapito telefonico e di posta elettronica dell’offerente, con copia del relativo documento di identità; se l’acquirente è una società l’offerta dovrà indicare la ragione sociale, la sede, il numero di codice fiscale e di partita IVA, PEC, copia di visura camerale aggiornata e documento che attesti l’attribuzione dei poteri della persona fisica che rappresenta la società nell’offerta e relativo documento di identità; il soggetto che presenta l’offerta dovrà essere anche l’acquirente, non potrà essere presentata offerta per persona, società o ente da nominare;

2) indicazione quale oggetto dell’offerta irrevocabile l’acquisto in blocco di tutti i beni mobili, cespiti e magazzino, come visti e piaciuti nel luogo e nello stato in cui si trovano, come indicati negli allegati 3 e 4, parti integranti dell’offerta, che dovranno essere stampati e sottoscritti in ogni foglio e allegati all’offerta;

3) l’indicazione del prezzo offerto che non dovrà essere inferiore a € 20.000,00, oltre Iva a pena di inefficacia dell’offerta;

4) assegno circolare non trasferibile intestato a “Fallimento n.114/20” dell’importo della cauzione pari al 10% del prezzo offerto;

5) con il deposito dell’offerta, si intende che l’offerente sia a completa conoscenza della consistenza e composizione del lotto posto in vendita e che rinuncia a qualsiasi futura eventuale pretesa a qualsiasi titolo nei confronti della procedura fallimentare in relazione ai beni oggetto di cessione, in particolare riguardo alla composizione qualitativa e quantitativa del lotto. Gli elenchi dei beni contenuti negli allegati 3 e 4 sono solo indicativi, in nessun caso il fallimento potrà essere ritenuto responsabile dell’eventuale non corrispondenza numerica o qualitativa dei beni rispetto a quanto indicato negli elenchi, gravando sull’acquirente il rischio di eventuali difformità;  

6) le spese per l’asporto dei beni dai locali in cui sono custoditi, e più in generale ogni altra spesa accessoria e connessa alla vendita, sono poste a carico dell’acquirente, che dovrà completare l’asporto dei beni dai locali di cui sopra al più entro il 31/12/21.

Per ogni eventuale giorno di successiva permanenza l’acquirente dovrà corrispondere una indennità di occupazione secondo le richieste del custode dell’immobile nell’ambito della P.E. n. 665/19, con cui dovrà in caso preventivamente accordarsi.   

L’acquirente sarà ritenuto responsabile per eventuali danni provocati all’immobile durante le operazioni di asporto, obbligandosi al ripristino dei luoghi e alla consegna dell’immobile libero da tutti i beni acquistati.

Modalità della vendita

a) In caso non pervenissero ulteriori offerte, si procederà all’aggiudicazione provvisoria al soggetto di cui all’offerta già a mani del Curatore.

b) In presenza di più offerte si procederà all’apertura delle buste presso lo Studio del curatore alle ore 11,00 del giorno 10/12/21 e immediatamente a gara tra gli offerenti, partendo dall’offerta più alta con rilancio minimo obbligatorio di € 1.000,00 entro 60 secondi. Nell’ipotesi in cui vengano presentate più offerte uguali e valide, ove nessuno degli offerenti intenda partecipare alla gara, il bene sarà aggiudicato a colui che per primo ha depositato l’offerta. In caso di mancata presentazione dell’offerente all’asta il bene potrà essere aggiudicato ugualmente al medesimo anche se assente. L’esito della gara determina l’aggiudicatario provvisorio.  

d) Il saldo prezzo dovrà avvenire entro 7 (sette) giorni dalla aggiudicazione, dedotta la cauzione versata, mediante assegno circolare intestato alla procedura o bonifico bancario alle coordinate che verranno fornite dal Curatore; se l’aggiudicatario non provvederà al pagamento nel termine indicato, perderà la cauzione versata.

e) Il bonifico di cui al punto precedente dovrà essere irrevocabile e con valuta fissa per il beneficiario non posteriore al settimo giorno dall’aggiudicazione.

f) Saldato il prezzo il Curatore procederà con apposita istanza al Giudice perché autorizzi la vendita.

g) A seguito dell’autorizzazione del Giudice verranno consegnati i beni all’acquirente, nello stato di fatto e nel luogo in cui si trovano, con impegno dell’acquirente a liberare l’immobile entro il 31/12/21, come sopra esplicitato.  

h) Tutte le spese di vendita, imposte, tasse ed eventuali oneri, saranno a carico della parte acquirente e dovranno da quest’ultima essere versati direttamente e contestualmente al saldo prezzo.   

h) Per eventuali informazioni è possibile contattare il Curatore, Dott.ssa Mirta Bertolazzi, con studio in Brescia, Via Taramelli n.20, tel. 030 2004202, mail [email protected]

i) Si precisa che il Giudice Delegato può in ogni momento sospendere le operazioni di vendita ex art. 108, comma 1, L.F., e ai sensi dell’art. 107 co. 4° L.F., il Curatore può sospendere la vendita ove, nelle more del saldo prezzo pervenga, nelle forme sopra indicate (offerta in busta chiusa cauzionata), offerta irrevocabile d’acquisto migliorativa per un importo non inferiore al dieci per cento (10%) del prezzo di aggiudicazione: in tal caso si procederà ad un nuovo esperimento di vendita.

Pubblicità

Il curatore provvederà almeno 30 giorni prima della data della vendita a rendere pubblica la stessa e a garantire la massima partecipazione tramite pubblicazione del presente bando sul sito www.Bresciaonline.it e sul Portale delle Vendite Pubbliche.

Brescia, 08/11/21                                           

Il Curatore

                                                                                        Mirta Bertolazzi




< Indietro