BANDO DI VENDITA DI BENI IMMATERIALI - MARCHI VII° esperimento di vendita

venerdì, 19 novembre 2021 ore 09:00

TRIBUNALE DI BRESCIA

SEZIONE IV CIVILE - FALL.

Fallimento Crono s.r.l. N. 258/2013

Giudice Delegato: Dott. Andrea Giovanni Melani

Curatore: Dott.ssa Maria E. Roncato

                                                                * * *

BANDO DI VENDITA DI BENI IMMATERIALI -

MARCHI VII° esperimento di vendita

La sottoscritta Dott.ssa Maria E. Roncato, Curatore del Fallimento in epigrafe, dichiarato con Sentenza del Tribunale di Brescia in data 1 ottobre 2013 PREMESSO CHE - Con la sentenza n. 1937/18, il Giudice Dott. Stefano Rosa - in accoglimento della domanda proposta dal fallimento - ha dichiarato inefficace la scrittura autentica del 25.06.2013 avente ad oggetto la cessione a JD Format s.r.l. dei marchi (anche figurativi) “Luclar” (007590193 UAMI del 29/3/2010), “Mutti Adolfo” (007590151 UAMI dell’11/11/2009), “M. Mutti” (007590177 UAMI del 7/10/2009). - In considerazione del fatto che controparte non ha interposto appello, la procedura ha provveduto alla trascrizione della sentenza presso l’ufficio comunitario marchi e brevetti. - Il valore attribuito dai periti incaricati dalla procedura, studio Pirola, Pennuto, Zei ed associati di Milano, è pari ad € 220.000,00=, il tutto come meglio descritto nella perizia di stima depositata presso la cancelleria della Sezione Spec. Impresa del Tribunale di Brescia, alla quale – ad ogni buon fine – viene fatto integrale riferimento. - Il prezzo minimo di vendita nel 7° esperimento risulta essere pari al valore di stima ridotto del 25%+25%+25%+25%+25%+25% arrotondato, quindi di € 39.000,00=. PREMESSO ALTRESÌ CHE - Il Curatore propone la concessione dei beni immateriali descritti secondo la seguente procedura. 1) Condizioni di vendita a) La vendita dei beni immateriali avverrà a cura dello scrivente curatore, mediante la presentazione di offerte irrevocabili in busta chiusa presso lo studio di Brescia sito in Via Dalmazia n. 99 indicata al successivo punto 2; b) il soggetto che risulterà aggiudicatario definitivo, come indicato al successivo punto 3, dovrà versare il saldo del prezzo e di ogni altro onere necessario al trasferimento dei marchi sopra individuati; d) si precisa che il Giudice Delegato ed il Curatore possono in ogni momento sospendere le operazioni di vendita rispettivamente ai sensi degli artt. 108 e 107, c. 4, L.F.; e) tutte le spese di vendita calcolate a norma di legge nonché le spese relative alla procedura competitiva, saranno a carico della parte acquirente e dovranno da quest’ultima essere versate direttamente e contestualmente al trasferimento di proprietà; MARIA ELISABETTA RONCATO Dottore Commercialista – Revisore Legale Via Dalmazia, 99 – 25125 Brescia Tel. +39 030 222085 – 2452024 Fax +39 030 221216 [email protected] 2 f) la vendita avviene nello stato di fatto e di diritto in cui i beni si trovano. La vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente, l’esistenza di eventuali vizi o mancanza di qualità o deformità della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere anche se occulti o comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni immateriali. Per tutto quanto qui non previsto si applicano le vigenti norme di legge. 2) Offerte irrevocabili di acquisto Le offerte irrevocabili di acquisto dovranno essere presentate in busta chiusa presso lo studio di Brescia del Curatore Dott.ssa Maria E. Roncato, in Via Dalmazia n. 99, Brescia, entro le ore 11,00 del giorno 17.12.20211 . L’asta si terrà il giorno lunedì 20 giugno 2021 alle ore 16,30. Sulla busta l’offerente dovrà trascrivere la seguente dicitura: “Procedura fallimentare n. 258/2013” – Vendita marchi del 20.12.2021 – Lotto unico”, e apporre di pugno la propria firma sul lembo di chiusura. Il curatore ricevente o persona da Lui designata dovrà apporre sulla busta l’orario di deposito dell’offerta, il nome di chi deposita materialmente l’offerta - che può anche essere persona diversa dall’offerente - e il nome ed il cognome del Giudice Delegato. All’offerente verrà rilasciata ricevuta di deposito della busta. L’offerta per l’acquisto dovrà contenere: 1) il cognome, nome, luogo e data di nascita, codice fiscale, domicilio, stato civile, recapito telefonico del soggetto cui andrà intestato l’immobile (non sarà possibile intestare i marchi a soggetto diverso da quello che sottoscrive l’offerta). Se l’offerente è persona minorenne, l’offerta dovrà essere sottoscritta dai genitori previa autorizzazione del giudice tutelare; se l’acquirente è una società l’offerta dovrà indicare la ragione sociale, la sede, il numero di codice fiscale e di partita IVA; dovrà inoltre contenere le modalità di attribuzione dei poteri della persona fisica che rappresenta la società nell’offerta; 2) sommaria descrizione del lotto per il quale l’offerta è proposta; 3) indicazione del prezzo offerto, che non potrà essere inferiore al prezzo indicato nella perizia di stima risotto del 25% +25%+25%+25%+25%+25% arrotondato € 39.000,00=; 4) la contabile attestante il versamento della cauzione pari al 20% del prezzo offerto sul conto della procedura (Banca Popolare di Sondrio - Agenzia n. 3 di Brescia - IBAN n. IT93W0569611203000002702X85). Detto versamento deve essere effettuato entro il giorno 16.12.2021; 5) fotocopia del documento d’identità, del codice fiscale dell’offerente ovvero visura camerale aggiornata se trattasi di una società con i documenti del legale rappresentante munito dei necessari poteri di firma per il compimento di atti di straordinaria amministrazione. 3) Modalità della vendita a) prezzo base di vendita pari ad € 39.000,00=, oltre imposte di legge, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano i beni immateriali si trovano; b) l’esame delle proposte di acquisto e l’eventuale gara avverranno a cura del Curatore Dott.ssa Maria E. Roncato, in Via Dalmazia n. 99, Brescia, alle ore 16,30 e seguenti del giorno lunedì 20 dicembre 2021; in caso di unica offerta si procederà all’aggiudicazione del singolo lotto. In presenza di più offerte per ogni lotto si procederà immediatamente alla gara tra gli offerenti, partendo dall’offerta più alta con rilancio minimo obbligatorio di € 10.000,00=. Nell’ipotesi in cui vengano presentate più offerte uguali e valide, ove nessuno degli offerenti intenda partecipare alla gara, i beni immateriali saranno aggiudicati all’offerta depositata per prima presso lo studio del curatore; c) le offerte di acquisto dovranno essere presentate come da punto 2). In caso di mancata presentazione dell’offerente all’asta il bene potrà essere aggiudicato ugualmente al medesimo anche se assente; 1 A causa dell’emergenza epidemiologica si riceverà solo previo appuntamento concordato a mezzo mail. I dati sono indicati in calce del presente bando di vendita. 3 d) entro 60 (sessanta) giorni dall’aggiudicazione, l’aggiudicatario dovrà provvedere al saldo del prezzo, dedotta la cauzione versata, mediante bonifico sul conto della procedura; se l’aggiudicatario non provvederà al pagamento nel termine indicato, perderà la cauzione versata; e) avvenuto il pagamento del prezzo si procederà al trasferimento dei marchi a cura della società Jacobacci & Partners S.p.a. previa autorizzazione del Giudice Delegato; f) le spese relative al trasferimento della proprietà nonché le spese relative alla procedura di vendita competitiva sono a carico dell’acquirente. 4) Pubblicità Il curatore provvederà a rendere pubblico il presente esperimento e a garantire la massima partecipazione come segue: 1) pubblicazione sul Giornale di Brescia di un annuncio sintetico della vendita che rinvii alle pagine Internet di cui al punto 2); 2) pubblicità telematica sui siti www tribunale brescia.giustizia.it - www.giustizia.brescia.it - www astegiudiziarie it - hiips://pvp.giustizia.it/pvp/ (portale delle vendite pubbliche) dove verranno evidenziate le condizioni di gara e verrà messa a disposizione la citata perizia di stima in formato non modificabile dall’utente.

Per ulteriori informazioni contattare direttamente il curatore Dott.ssa Maria E. Roncato ai numeri +39 030 222085 – +39 030 2452024, al fax +39 030 221216 nonché all’indirizzo mail: [email protected] Brescia, 28 settembre 2021

                                          Il Curatore Fallimentare Dott.ssa Maria E. Roncato




< Indietro