Fallimento n. 65/21

mercoledì, 24 novembre 2021 ore 09:39

TRIBUNALE ORDINARIO DI BRESCIA

SEZIONE FALLIMENTARE

Fallimento n. 65/21

 

INVITO ALLA PRESENTAZIONE DI OFFERTE

PER L’ACQUISTO DI AUTOVEICOLO

Il Curatore del Fallimento in epigrafe, come autorizzato, invita eventuali interessati a presentare offerte per l’acquisto del bene mobile di seguito indicato, riservandosi di valutare la convenienza, per la Procedura, alla conclusione della vendita sulla base delle offerte pervenute.

BENE OGGETTO DELLA VENDITA

autoveicolo, modello BMW 320d xDrive Touring Business

nella consistenza, identificazione e descrizione contentenute nella perizia estimativa redatta dall’esperto autorizzato ivi da intendersi integralmente richiamata e trascritta.

PREZZO DI VENDITA

OFFERTA MINIMA Euro 4.900,00=

CAUZIONE NON INFERIORE AL 10% DEL PREZZO IMPONIBILE OFFERTO.

Sono inoltre ad esclusivo carico dell’acquirente gli accessori di legge (di cui iva 22%), le spese di vendita e trasferimento (di cui pubblicaizone del bando, all’incirca € 160 oltre iva), le spese di custodia del veicolo successive alla vendita (circa € 2,99/die oltre iva), ad eltresì le spese di cancellazione delle trascrizioni pregiudizievoli (cancellazione della trascrizione sentenza dichiatativa di falliemento, circa € 271,00), salvo congualgio alla definitiva liquidazione.

CONDIZIONI GENERALI

La vendita avviene nello stato di fatto e di diritto in cui il bene si trova “come visto e piaciuto” senza garanzia per vizi, evizione o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo; conseguentemente, l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo o rimborso spese.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA

L’offerta, contenuta in busta chiusa senza segni di riconoscimento, dovrà pervenire entro le ore 13.00 del GIORNO 28 APRILE 2022 presso lo studio del Curatore in Brescia, via Vittorio Emanuele n.4.

La busta contenente l’offerta dovrà essere intestata a “Fallimento n. 65/21 R.G. Tribunale di Brescia”.

All’atto della presentazione, sulla busta consegnata saranno registrate la data, l’ora, luogo di consegna e nome del depositante che, previamente identificato con documento di identità, da rilasciare in copia fotostatica, sarà tenuto alla sottoscrizione per attestazione.

CONTENUTO DELL’OFFERTA

L’offetata è irrevocabile e dovrà contenere:

a) l’indicazione dei dati identificativi dell’offerente ed in particolare:

(1) IN CASO DI OFFERENTE PERSONA FISICA: cognome e nome, luogo e data di nascita, codice fiscale, domicilio/residenza, stato civile, recapito telefonico ed indirizzo e-mail. Qualora il soggetto offerente risieda fuori dal territorio dello Stato, dovrà indicare il codice fiscale rilasciato dall’autorità fiscale del paese di residenza o analogo codice identificativo come previsto dall’art.12 comma 2 del DM 32/2015.

Se l’offerente è minorenne, l’offerta dovrà essere sottoscritta da uno dei genitori, previa autorizzazione del Giudice Tutelare.

Se l’offerente è soggetto incapace, interdetto, inabilitato o sottoposto ad amministrazione di sostegno, l’offerta dovrà essere sottoscritta dal tutore o dall’amministratore di sostegno, previa autorizzazione della competente autorità.

(2) IN CASO DI OFFERENTE PERSONA GIURIDICA/ENTE:denominazione/ragione sociale, sede, codice fiscale e partita IVA, nonché cognome, nome, luogo e data di nascita, codice fiscale, domicilio e recapito telefonico e indirizzo mail del legale rappresentante. L’offerta dovrà essere sottoscritta dal suo legale rappresentante munito dei necessari poteri (dovrà essere presentata visura camerale aggiornata da cui risulti la costituzione della società ed i poteri conferiti all’offerente).

Non potrà essere presentata offerta per persona, società o ente da nominare.

L’offerta deve indicare:

b. l’indicazione dell’Ufficio Giudiziario presso il quale pende la procedura (Tribunale di Brescia);

c. l’anno ed il numero di ruolo generale della procedura (Fallimento n. 65/21 R.g.);

d. il referente della Procedura (“Curatore avvocato Federica Bignardi”);

e. la data e l'ora fissate per la presentazione dell’offerta;

f. la descrizione e i dati identificativi del bene per il quale l’offerta è proposta;

g. l’espressa indicazione da parte dell’offertente di aver accertato la consistenza e le caratteristiche del bene, con esplicita accettazione e rinuncia a ogni futura contestazione riguardo alle caratteristiche del bene;

h. il prezzo offerto, che non potrà essere, a pena di inefficacia, inferiore ad Euro 4.900,00=;

i. l’entità della cauzione prestata, almeno pari al 10% del prezzo    offerto a mezzo di assegno circolare non trasferibile di Banca su piazza di Brescia intestato a “Fallimento n. 65/21 Tribunale di Brescia”.

 L’importo versato a titolo di cauzione (al netto degli eventuali oneri     bancari) sarà restituito ai soggetti offerenti non aggiudicatari.

 La cauzione sarà trattenuta a titolo di penale in caso di rifiuto alla         partecipazione alla gara e/o di rifiuto all’acquisito o mancato     versamento del saldo prezzo.

j. l’impegno al pagamento del prezzo nel termine ed alle condizioni previste nel presente bando;

k. l’impegno, pena di enefficacia, a curare a proprie spese il trasporto o quant’altro necessario al ritiro del bene;

l. l’impegno a curare a propria iniziativa ed onere la cancellazione della trascrizione sentenza dichiatativa di falliemento;

m. l'eventuale recapito di telefonia mobile ove ricevere le comunicazioni;

n. ogni altro elemento ritenuto utile ai fini dell’individuazione della migliore offerta.

L’offerta di acquisto non è efficace se pervenuta oltre il termine sopra stabilito o se è inferiore al prezzo sopra determinato o se l’offerente non presta cauzione nella misura sopra indicata.

ALLEGATI ALL’OFFERTA

1) fotocopia del documento di identità non scaduto e del codice fiscale dell’offerente;

2) se l’offerente è una società o ente dovrà essere allegata anche visura camerale CCIAA (aggiornata a non più di 10 giorni) da cui risultino i poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione di chi ha sottoscritto l’offerta e, se necessita, l’estratto autentico in bollo della delibera assembleare da cui risulti l’attribuzione di tali poteri;

3) se l’offerta viene presentata in nome e per conto di un minore/incapace/ interdetto, inabilitato o sottoposto ad amministrazione di sostegno dovrà essere allegata copia della prescritta autorizzazione del Giudice Tutelare;

4) se l’offerta viene presentata da soggetto extracomunitario regolarmente soggiornante in Italia dovrà essere allegata la copia del permesso di soggiorno in corso di validità;

5) l’assegno circolare non trasferibile contenente la cauzoine del prezzo offerto.

IRREVOCABILITA’ DELL’OFFERTA

  • L’offerta presentata nella vendita senza incanto è irrevocabile.
  • Una volta trasmessa non sarà più possibile modificare o cancellare l’offerta.
  • Si potrà procedere all’aggiudicazione al maggior offerente anche qualora questi non compaia o non partecipi alla gara il giorno fissato per la vendita.

L’offerta non dà diritto all’acquisto del bene, restando piena facoltà del Fallimento di valutare se dar luogo o meno alla vendita.

ESAME DELLE OFFERTE

Alla scadenza del termine per la presentazione delle offerte il Curatore procederà all’apertura delle buste presso lo studio del Curatore in Brescia, via Vittorio Emanuele II n. 1.

PER IL CASO DI PRESENZA DI UNA SOLA OFFERTA

Se l’offerta è pari o superiore all’OFFERTA MINIMA Euro 4.900,00= (oltre accessori), ove ritenuta conveniente per la Procedura, il lotto sarà provvisoriamente aggiudicato, all’unico soggetto offerente.

PER IL CASO DI PRESENZA DI PIU’ OFFERTE

IN DATA 29 APRILE 2022 ALLE ORE 15.30, presso lo studio della Curatela si svolgerà, in Brescia via Vittorio Emanuele II n. 1, una gara al rialzo tra gli offerenti.

Alla gara dovrà presenziare personalmente la persona fisica che ha formalizzato l’offerta d’acquisto o il legale rappresentante se trattasi di società, ovvero un soggetto da essi appositamente delegato munito di apposita procura notarile speciale limitata alla partecipazione al bando.

La gara si svolgerà a partire dall’offerta più alta, che potrà essere anche quella di un offerente non presente, mediante rilanci minimi obbligatori di € 100,00.

All’esito della gara il bene verrà provvisoriamente aggiudicato, se ritenuto conveniente per la procedura, al soggetto che avrà effettuato l’offerta di importo maggiore.

Nel caso di più offerte uguali e valide, ove nessuno degli offerenti intenda rilanciare in sede di gara, il bene verrà provvisoriamente aggiudicato, ove ritenuto conveniente per la Procedura, all’offerente che per primo avrà presentato la propria offerta.

Nel caso in cui non vi siano state offerte in aumento in fase di gara, l’aggiudicazione avverrà sulla scorta degli elementi di seguito indicati (in ordine di priorità):

a.  maggior importo del prezzo offerto;

b.  a parità di prezzo offerto, all’offerente che per primo avrà presentato la propria offerta;

c.  maggior importo della cauzione versata.

MODALITA’ DI VERSAMENTO DEL SALDO PREZZO E SPESE DI AGGIUDICAZIONE

Avvenuta l’aggiudicazione provvisoria il Curatore provvederà a richiedere agli Organi della procedura le autorizzazioni al perfezionamento della vendita.

L’aggiudicatario definitivo dovrà versare il saldo prezzo (dedotta la cauzione) e ogni altro onere accessorio inerente la vendita, a pena di decadenza e perdita della cauzione, mediante bonifico bancario sul conto corrente n. 010000662540 accesso presso Banca Credem S.p.a. e intestato Fallimento n. 65/2021 Alternative Logistics Solutions S.R.L. In liquidazione, IBAN IT50 J030 3211 2000 1000 0662 540 25060, entro e non oltre 10 giorni solari dalla comunicazione da parte del curatore delle avvenute autorizzazioni da parte degli Organi della procedura al perfezionamento della vendita.

Fermi i termini sopra indicati la documentazione comprovante l’avvenuto versamento delle somme dovute andrà consegnata al Curatore a cura dell’aggiudicatario con congruo anticipo idoneo a consentire la verifica del pagamento.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Ai sensi dell’art. 107, comma 4, L.F. il Curatore potrà sospendere la vendita ove pervengaofferta irrevocabile d’acquisto migliorativa, alle medesime condizioni e modalità del presente bando,per un importo non inferiore al 10% del prezzo offerto. In tal caso il Curatore potràprocedere ad indire una nuova gara tra l’aggiudicatario e l’offerente in aumento, da tenersi con lemedesime modalità di cui sopra.

In caso di pluralità di offerte irrevocabili d’acquisto migliorative ugualie valide, ove nessuno degli offerenti intenda rilanciare in sede di gara, il lotto verràaggiudicato all’offerente in aumento che per primo abbia presentato la propria offerta.

Ai sensi dell’art. 108, comma 1, L.F. il Giudice Delegato potrà sospendere le operazioni di vendita su istanza degli interessati qualora ricorrano gravi e giustificati motivi ovvero potrà impedire il perfezionamento della vendita, su istanza presentata dagli interessati quando il prezzo offerto risulti notevolmente inferiore a quello giusto tenuto conto delle condizioni di mercato

Con la partecipazione alla gara gli offerenti dichiarano di essere a conoscenza ed accettare di tutto quanto indicato nel presente bando.

VISITE

Gli interessati avranno la possibilità di visionare i beni prima della formulazione dell’offerta secondo le date e gli orari di programmazione che verranno comunicati dalla Curatela ricevuta manifestazione di interesse da formalizzare via mail entro la data del 14 aprile 2022 all’indirizzo [email protected]

La pubblicazione del presente invito e la ricezione delle manifestazioni di interesse non comportano alcun

obbligo o impegno per la procedura né alcun diritto per gli offerenti a qualsivoglia prestazione.

 

Per informazioni: avvocato Federica Bignardi, T. 030.5312948, indirizzo mail: [email protected]

Il Curatore fallimentare

avvocato Federica Bignardi

 

 

 

 

 




< Indietro